Un altro paesaggio relizzato con medibang paint pro: gli strumenti usati sono watercolor a grandezza 300 per stendere una bozza di cielo, monti e terreno, airbrush a dimensioni da 300 e a seguire sempre più piccole per aggiungere dettagli alle nuvole ed alle pietre in primo piano.

I fili d’erba in primo piano sono realizzati su livelli divisi in modalità di fusione “aggiungi” in modo da simulare l’illuminazione del sole.

Andando avanti, mi rendo conto che l’importante è disegnare i vari piani su livelli diversi ma, in generale, vedo che, dopo alcuni tentativi, è sempre più facile azzeccare forme e colori.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*